Temi assegnati alla prova scritta 1994-2005

Temi assegnati alla prova scritta del concorso di ammissione dal 1994 al 2005

A partire dall' anno 2006 le modalità del concorso di ammissione sono cambiate e non si è più svolta la prova scritta.

8 ottobre 20051. Riti del potere.
2. Oralità e scrittura nelle fonti storiche
3. Luoghi, forme, attori di un'opposizione politica
4. Popoli, vicende e problemi del Mediterraneo in un'epoca della sua lunga storia
5. Contatti e conflitti di cultura
6. Guerra e società
22 settembre 20041. Oriente e Occidente tra incontri, scontri, interferenze. Ne proponga un aspetto che Le pare esemplare o comunque meritevole di attenzione.
2. Che cosa si intende per "revisionismo storico" e "uso pubblico della storia", espressioni diventate di moda? Quali ne sono a Suo parere le possibili applicazioni e i limiti?
3. Una "rivoluzione" è un fatto storico di discontinuità. Discutete, con riferimento ad uno o più esempi, i vari aspetti e i limiti del concetto di "rivoluzione" nella narrazione e nell'analisi dello storico.
4. Fonti e metodi per la storia religiosa come fatto culturale e sociale.
5. Le città nella storia d'Europa. Il candidato ne discuta in chiave comparativa per un periodo storico.
6. L'apporto di discipline e metodologie diverse si rivela in più occasioni essenziale per una corretta valutazione degli eventi del passato.Esprima il suo parere in merito.
settembre 20031. Potere politico e autorità religiose: il candidato illustri momenti di scontro e di alleanza.
2. Esiste una collana di storia presso un editore statunitense intitolata "Major Isssues in History". Proponga un contributo a questa collana, ne scriva il saggio introduttivo e delinei l'indice generale.
3. Il problema della povertà si è manifestato in forme diverse nella storia europea, è stato pensato entro diversi sistemi di pensiero, e affrontato con diversi strumenti istituzionali. Il candidato discuta il problema con riferimento ad un ambito cronologico definito.
16 settembre 20021. Strategie e mezzi per il rafforzamento delle istituzioni e della società o per la loro trasformazione nella storia europea, a partire dalle esperienze di ricerca del candidato.
2. Il rapporto città-campagna nella storia europea: impostare il problema e svolgerlo in riferimento ad almeno un periodo storico
3. In un suo recente scritto lo storico anglosassone Richard J. Evans ha sostenuto che "un fatto storico è qualcosa che è avvenuto nel corso della storia e può essere verificato come tale attraverso le tracce che la storia ne ha lasciato& Il fatto c'è indipendentemente dallo storico& Dove entrano in gioco teoria e interpretazione è quando i fatti sono trasformati in prove, cioè usati a sostegno di una tesi, e qui davvero teoria e interpretazione hanno un ruolo costitutivo& I fatti quindi precedono concettualmente l'interpretazione, mentre l'interpretazione a sua volta precede la prova documentaria".
Rivolte a contrastare le recenti tesi relativistiche affermates?Ê?ËY?Í?9?9?9?9?Òi in particolar modo nel mondo anglosassone, le affermazioni di Evans riportano comunque ai problemi interpretativi che gli storici si sono posti negli ultimi decenni nei confronti delle fonti storiche e della pluralità di significati che esse possono esprimere alla luce dei diversi contesti storiografici che, nel corso del tempo, si sono loro rivolti, in maniera assai spesso mutevole.
Il problema delle fonti e della loro interpretazione è divenuto centrale nell'ambito della stessa storiografia europea, incidendo non solo sul valore da assegnare a taluni eventi storici, ma investendo, più in generale, il ruolo medesimo della disciplina storica e di colui che, in qualità di storico, ha il compito di interpretare e riscrivere il passato.
Qual è il vostro parere su tale problema? Alla luce delle vostre ricerche e delle letture che avete affrontato, ritenete che esso sia veramente significativo per definire il ruolo della storia nella società attuale?
24 settembre20011. Il mestiere di storico nell'epoca tecnologica.
2. Problemi di storia sociale europea nella più recente storiografia, nell'ambito delle tue ricerche.
3. Sull'attuale uso pubblico della storia.
2 ottobre 20001. Il Mediterraneo tra Oriente ed Occidente. Interazioni e conflitti.
2. In ogni società esisteranno certi luoghi strategici dell'azione storica, zone calde dal punto di vista événementiel.( M.Sahlins.. Città e campagna. Il caso italiano alla luce della storia europea.
3. Per cercare di capire come funzioni una società e - compito sempre essenziale per lo storico - come cambi e si trasformi, è indispensabile guardare anche nell'ambito dell'immaginario.(J.Le Goff..
4.Memoria e identità. Come le società costruiscono il passato.
2 maggio 20001. Processi d'integrazione e di differenziazione: esamini il candidato questa dialettica, secondo l'approccio tematico preferito e con riferimento al quadro storico che gli è più congeniale.
2. Storia sociale e storia religiosa: momenti di interazione nella civiltà europea. Il candidato ne parli in riferimento al quadro storico che gli è più congeniale.
3. Analizzi il candidato, eventualmente riferendosi alle proprie esperienze di ricerca, la dialettica tra avvenimenti e strutture di medio e lungo periodo di un quadro storico significativo.
25 gennaio 19991. Il diverso, il marginale, uomo e donna possono diventare in certi periodi storici dei protagonisti: ne illustri alcuni casi specifici.
2. Il passato nel presente
3. "Documenti e sentimenti". I candidati esemplifichino, in base alla letteratura storiografica, oppure in base alla propria esperienza di ricerca, l'attitudine della documentazione storica ad aprire spiragli rivelatori delle pulsioni irrazionali, scelte di coscienza,speranze, passioni, utopie,rapporti affettivi e in generale della vita emotiva dei singoli e delle comunità del passato.
16 aprile 19981. Al di là delle periodizzazioni consuete, esistono continuità e discontinuità storiche di lungo periodo che attraversano l'arco delle ripartizioni tradizionale tra storia medioevale, moderna e contemporanea. Cerchi il candidato di mostrare come gli avvenimenti di cui rendono conto i manuali ne siano i sintomi.
2. Nei processi di globalizzazione in atto, emergono problemi che mettono in discussione concetti consueti di tipologie familiari, ideologie politico-sociali, stato-nazione, progresso-sviluppo.
3. Conflitti sociali, violenze, guerra nella storia d'Europa. Esamini il candidato le problematiche relative sulla base dei suoi interessi prevalenti
3 giugno 19971. Il candidato illustri problemi ed ipotesi per la definizione dell'ordine sociale in un ambito territoriale e cronologico definito, a sua scelta.
2. Politica e religione: il candidato illustri questo rapporto in un ambito cronologico a sua scelta.
3. Il candidato illustri un dibattito storiografico significativo del '900
12 febbraio 19961. Società urbana e mondo rurale nella storia europea: il candidato esamini il problema, in riferimento ad un ambito cronologico definito, fornendo anche le linee del dibattito storiografico relativo.
2. Clan, famiglie ed élites nella storia della società europea: il candidato esamini il problema delimitando un ambito cronologico e fornendo anche le linee del dibattito storiografico relativo.
3. Pauperismo, marginalità, disciplinamento nella storia sociale europea: il candidato ne discuta in riferimento ad un ambito cronologico definito, fornendo anche le linee del dibattito storiografico relativo.
16 febbraio 19951. Problemi storiografici ed uso delle fonti in riferimento al tema di ricerca prescelto
2. Il candidato esamini i rapporti tra politica e cultura in un particolare momento della storia europea, tenendo anche conto dei più recenti dibattiti storiografici sulla questione.
3. Il linguaggio delle fonti iconografiche della ricerca storica.

3 gennaio 1994

1. In ogni epoca storica si pone prioritariamente il problema delle fonti. Dite qualcosa in merito sulla base delle vostre esperienze di lavoro
2. Nelle diverse epoche storiche si pone la dialettica fra poteri centrali e leggi o autonomie locali, anche da un punto di vista del rapporto tra differenti comunità religiose. Fornite, sulla base delle vostre esperienze, esemplificazioni a questo proposito.
3. Un aspetto importante della ricerca storiografica è rappresentato dalla periodizzazione e dalla individuazione delle continuità e rotture e dei tempi diversi della storia, sulla base delle vostre letture e competenze fornite delle esemplificazioni in merito.