Il nostro principale campo di indagine è l'insegnamento dell'arabo in Italia, soprattutto in ambito extra universitario. Il nostro interesse scientifico è finalizzato a sviluppare una glottodidattica attenta e rigorosa nei confronti degli orientamenti di carattere teorico, degli approcci, delle metodologie e dei materiali didattici.

La volontà di creare un laboratorio di ricerca sulla didattica dell'arabo è nata in seguito a singoli studi e approfondimenti per tesi di laurea, dottorati di ricerca, percorsi formativi in ambito universitario, attraverso i quali siamo entrati in contatto anche con realtà private, pubbliche e associative locali, relative a quattro ambiti specifici:

  • L'insegnamento dell'arabo alle seconde generazioni per il mantenimento della lingua e della cultura d'origine
  • La SSIS sperimentale in Veneto e gli attuali TFA: l’inserimento dell'arabo nelle scuole secondarie di secondo grado e negli istituti superiori
  • I corsi di arabo per gli adulti: l'arabo per viaggiare e per interesse culturale
  • L'arabo per il business e il mondo degli affari

Nel confrontarci con queste diverse esperienze, e in seguito agli studi condotti singolarmente, abbiamo individuato come motivazione comune la necessità di dare organicità alle diverse prassi diffuse, di individuare dei criteri chiave per consolidare le basi scientifiche su cui elaborare progetti di insegnamento/apprendimento coerenti ed efficaci, per i quali pensare, progettare e creare supporti didattici mirati e innovativi.

Gli obiettivi del Laboratorio, quindi, sono quelli di approfondire gli studi glottodidattici sull'insegnamento dell'arabo e porci come un punto di incontro e confronto per insegnanti, formatori, ricercatori, scuole e studenti.

ATTIVITÀ

  • Mappatura dell'insegnamento dell'arabo in contesti non universitari.
  • Creazione di una rete tra esperti e operatori nel settore.
  • Azioni di sensibilizzazione e formazione su percorsi scientificamente sostenibili ed efficaci nell'insegnamento-apprendimento della lingua araba in Italia.
  • Autoformazione e long life learning nella glottodidattica.
  • Certificazioni, consulenza scientifica per percorsi di inserimento dell'arabo nelle scuole e per percorsi sperimentali in altri ambiti.
  • Produzione di materiali didattici mirati, anche attraverso tecnologie avanzate.