Immigrazione, linguaggi e genitorialità, parte il progetto a Ferrara 

"Immigrazione, linguaggi e genitorialità" è il progetto promosso dal Comune di Ferrara che vede la realizzazione di attività per bambini e genitori stranieri che frequentano la Scuola dell'Incontro, il Centro Elefante Blu e le scuole cittadine. Tra le molte attività vi sono anche corsi di arabo come lingua d'origine per bambini e ragazzi delle medie.

Con l'obiettivo di dare risalto al progetto, nonché all'insegnamento dell'arabo nella scuola, il Laboratorio DAR patrocinia l'iniziativa e darà il suo contributo attivo con percorsi formativi e una presentazione dedicata alla lingua araba.

L'incontro intitolato “Arabo lingua di cultura e comunicazione” si terrà martedì 10 ottobre 2017 dalle ore 17:00 alle 18:00 presso la Scuola F. Mazza di Barco sita in via Battara 51 - 44122 Ferrara. L’intervento sarà preceduto dalla presentazione dei corsi di arabo ed inglese pomeridiani presso la scuola.

Per maggiori informazioni scarica la locandina dalla sezione Materiali/News o scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Martedì 7 marzo alle ore 17.30 presso la sede di Ca’ Cappello dell’Università Ca’ Foscari in aula A, il laboratorio DAR in collaborazione con il Master Programme Crossing the Mediterranean ospiteranno la presentazione della casa editrice “Le port a jauni” e la sua direttrice editoriale Mathilde Chèvre.
Editore francese specializzato in letteratura per l’infanzia con particolare attenzione alla produzione editoriale proveniente dai paesi arabi, "Le port a jauni" ha fatto del bilinguismo la caratteristica della sua linea editorale.  La responsabile, Mathilde Chèvre nel 2015 ha pubblicato “Le poussin n’est pas un chien:  Quarante ans de création arabe en littérature pour la jeunesse, reflet et projet des sociétés (Égypte, Syrie, Liban)” frutto del suo lavoro di ricerca di dottorato.

Il prossimo gennaio partirà un breve corso di iniziazione alla lingua araba presso l'i.i.s. Bruno-Franchetti di Venezia Mestre. Il corso si articola in sei ore spalmate su due settimane e rispecchia la nuova offerta formativa dell'istituto, che già dallo scorso anno scolastico ha inserito lo studio di lingue extraeuropee. Il corso di arabo si avvale della collaborazione degli esperti del Laboratorio DAR (Didattica dell'Arabo in Ricerca) dell'Università Ca’ Foscari.

 

Il prossimo 15 aprile 2016 si terrà a Venezia il secondo seminario DAR intitolato “Il video nella classe di lingua araba”, il quale si propone di approfondire i risvolti teorici e pratici dell’utilizzo del video come strumento didattico.

La partecipazione è gratuita. Si consiglia agli interessati di iscriversi anticipatamente poiché il numero di posti sarà limitato. Clicca qui per iscriverti.

Scarica il programma.

OBIETTIVI
L'evento si propone di stimolare il confronto e il dibattito tra i vari interessati alla didattica dell’arabo come lingua straniera e nello specifico all’utilizzo del video come strumento didattico.

L’Associazione culturale “Nicola Saba” presso il C.T.P. dell’Istituto comprensivo statale “Caio Giulio Cesare” C.T.P. (via Cappuccina 68/d) di Mestre, ospita dal 16 ottobre 2014 il corso sulla letteratura araba contemporanea “Leggere = Incontrare” a cura della traduttrice letteraria Ramona Ciucani.

La modalità è quella di un circolo di lettura aperto a chiunque voglia approcciare la letteratura araba contemporanea in traduzione italiana. Sono previsti sette incontri mensili dal 16 ottobre 2014 fino a maggio 2015, che avranno luogo il giovedì pomeriggio dalle 16 alle 18 presso l’aula 1° G al primo piano.

Per maggiori informazioni sull’attività si rimanda a questi indirizzi: