Stampa

Leggere = Incontrare. Leggere il Mediterraneo per incontrare la letteratura araba

“Qual è il vostro autore arabo contemporaneo preferito?”.  Se non sapete rispondere a questa domanda, non avete mai letto romanzi tradotti dall’arabo, ma i paesi arabi vi incuriosiscono, questa è l’occasione giusta per iniziare e scoprire la letteratura araba di oggi.

Ogni libro è un nuovo viaggio, una sorta di iniziazione a nuovi temi, a nuove culture, a nuovi orizzonti vicini e lontani, reali o immaginari, passati o presenti. E se la lettura è un’esperienza personale, che ci mette in contatto con noi stessi, condividere le proprie letture può trasformarsi in un piacevole dialogo che ci apre agli altri. In quest’ottica di scoperta e di scambio,

il progetto "Leggere = Incontrare” nasce con lo scopo di far incontrare i lettori italiani con gli autori e la letteratura araba contemporanea attraverso modalità nuove e coinvolgenti quali incontri con le scuole e i ctp, conferenze, circoli di lettura.

In occasione dell’incontro del 23 gennaio 2014 (ore 19.30-21.30) presso l’AULA MAGNA della Scuola media Coletti di Treviso, ai partecipanti verranno presentate tre pillole di lettura da Diario di un clandestino (Marocco) di Rachid Nini, Uomini sotto il sole (Palestina) di Ghassan Kanafani, Rapsodia irachena (Iraq) di Sinan Antoon.

 Tre narrazioni, tre paesi per scoprire, dalla viva voce degli autori arabi, la pluralità e la complessità di un mosaico mediterraneo più vasto a cui tutti apparteniamo.

A cura di Enrica Battista e Ramona Ciucani, Laboratorio DAR (Didattica dell’Arabo in Ricerca) e Dipartimento di Studi sull’Asia e sull’Africa Mediterranea


Scarica qui la locandina