Previsioni sulla domanda e indagine congiunturale

TRIP PRIMAVERA: Previsioni sulla domanda turistica da e per l'Italia 2016-2017

Le previsioni per il 2016-2017 evidenziano un quadro decisamente positivo, soprattutto per i flussi incoming, sostenuti dal movimento extraeuropeo. Anche le prospettive in termini di spesa/fatturato confermano il trend positivo.

Si prevede per l’Italia un rafforzamento del recupero già avviato nel precedente biennio con un +3,3% per il 2016, e un +3,6% nel 2017.  

Scarica gli allegati qui accanto per maggiori dettagli

Qui per ordinare il rapporto completo

Prodotte due volte all'anno (primavera e autunno), le previsioni TRIP forniscono agli operatori  uno strumento accurato per valutare l’evoluzione a breve termine dei flussi turistici da e verso l'Italia al variare delle condizioni economiche, demografiche e sociali sul mercato turistico internazionale. L'analisi è disaggregata per 21 aree di origine/destinazione.

TURISMO VENETO 2016 +3,4% 

Secondo le ultime previsioni elaborate da CISET si stima che la spesa dei turisti stranieri in Veneto nel 2015 si sia attestata a circa 5 miliardi di euro, in crescita del +5%, equivalente ad una spesa media pro capite giornaliera pari a 98,5 euro; riguardo agli italiani, si può stimare in circa 6,2 miliardi di euro la spesa sostenuta nel Veneto da parte dei connazionali; complessivamente la spesa turistica in Veneto si è attestata nel 2015 a circa 11,3 miliardi di euro, recuperando i valori persi negli ultimi anni e riportandosi su quelli del 2011-2012.

Nel 2016 i flussi turistici internazionali in Veneto sono stimati in crescita nel 2016 del +3,4% rispetto al 2015, confermando quindi una dinamica positiva. Per quanto riguarda i comprensori, saranno le città d’arte a registrare il risultato più brillante sul fronte del turismo internazionale (+4,4%) e a seguire lago, terme e mare.

Questi ed altri dati relativi al turismo veneto sono stati presentati dall'assessore regionale Federico Caner, qui la rassegna stampa completa

TRIP AUTUNNO: Previsioni sulla domanda turistica da e per l'Italia 2016

Le previsioni per il 2016 evidenziano un quadro decisamente positivo, soprattutto per i flussi incoming, sostenuti dal movimento extraeuropeo, che registrerà un incremento del +6,4%, trainato dalla crescita del turismo dal nord-america e da un recupero del Giappone. Anche le prospettive in termini di spesa/fatturato confermano il trend positivo.
Le partenze internazionali dall’Italia verso i principali paesi supereranno nel biennio i 23 milioni, con tassi di incremento del +2,3% e +2,6% rispettivamente

Scarica gli allegati qui accanto per maggiori dettagli

Qui per ordinare il rapporto completo

Prodotte due volte all'anno (primavera e autunno), le previsioni TRIP forniscono agli operatori  uno strumento accurato per valutare l’evoluzione a breve termine dei flussi turistici da e verso l'Italia al variare delle condizioni economiche, demografiche e sociali sul mercato turistico internazionale. L'analisi è disaggregata per 21 aree di origine/destinazione.

INDAGINE CONGIUNTURALE: le aspettative degli operatori turistici italiani
INVERNO 2015 - #congiunturale15

Aumento dei turisti italiani e stranieri per la stagione invernale appena aperta. In leggera crescita anche il fatturato complessivo generato dal turismo in Italia, così come la propensione degli Italiani a fare vacanza all’estero. I nostri connazionali sceglieranno infatti mete vicine a casa, oppure coglieranno le offerte per destinazioni extraeuropee lontane dalle aree a maggiormente a rischio.

Queste le aspettative degli operatori del settore, emerse dalla 48ma edizione dell' indagine congiunturale realizzata da CISET.

Scarica gli allegati qui accanto per maggiori dettagli

Qui per ordinare il rapporto completo

Condotta a partire dal 1990, l’indagine anticipa le tendenze della stagione estiva (maggio-ottobre) e di quella invernale (novembre-aprile), andando a raccogliere le opinioni degli operatori turistici italiani in merito ai trend del turismo italiano e straniero in Italia e  del turismo italiano all’estero. Tra i principali aspetti indagati: l'andamento di arrivi, presenze e fatturato; la dinamica dei  mercati e delle tipologie di turismo, l'evoluzione dei prezzi e della spesa dei turisti; la propensuione alla vacanza outgoing e le destinazioni più gettonate.