Opitergium

L'insegnamento di Epigrafia latina, con l'autorizzazione della Soprintendenza per i Beni Archeologici del Veneto ha compiuto il censimento informatizzato del materiale epigrafico in lingua latina pertinente al territorio opitergino (schede a cura di L. Calvelli, S. Nicolini, F. Luciani, sotto la supervisione di L. Calvelli e G. Cresci), in parte raccolto nel Museo Civico "Eno Bellis" di Oderzo, e ha in programma la futura elaborazione dei Supplementa Italica del sito. Ricerche di carattere storico-epigrafico e schedatura informatica nell'ambito del progetto EDR hanno interessato anche le iscrizioni latine provenienti dal sito di Ceneda (TV) che in età romana rientrava probabilmente nell'ager di Opitergium (schede EDR a cura di L. Calvelli, E. Causin, F. Luciani, sotto la supervisione di G. Cresci).


Pubblicazioni recenti dei collaboratori del Laboratorio di Epigrafia latina:


1) F. Luciani, A. Pistellato, Regio X (Venetia et Histria) – parte centro-settentrionale: Iulia Concordia, Opitergium, Bellunum, Feltria, Acelum, Tarvisium, Altinum, in Le tribù romane, Atti della XVIe Rencontre sur l'épigraphie du monde romain (Bari 8-10 ottobre 2009), a cura di M. Silvestrini, Bari 2010, pp. 253-264.

2) F. Luciani, Frammento lapideo con iscrizione, in E. Possenti (a cura di), San Rocco a Ceneda (Vittorio Veneto). Indagini archeologiche 2003-2006, Editreg, Trieste: 141-46.