Laboratorio di epigrafia greca

Sede

Dipartimento di Studi Umanistici, Palazzo Malcanton Marcorà, primo piano, Dorsoduro 3484/D, Venezia.

Contatti

E-mail generale: labepigr@unive.it
E-mail Axon: axon@unive.it
E-mail Venice Squeeze Project: venicepigraphy@unive.it


Telefono: +39 041 234 6361 (Laboratorio), +39 041 234 6358 (Segreteria)
Fax: +39 041 234 6370

Chi avesse bisogno di accedere ai materiali del laboratorio può fissare un appuntamento scrivendo a labepigr@unive.it.

Referenti scientifici

- Prof. Claudia Antonetti (Professoressa ordinaria, Università Ca' Foscari Venezia, coordinatrice; cordinat@unive.it)

- Prof. Stefania De Vido (Professoressa associata, Università Ca' Foscari Venezia; devido@unive.it)


Collaboratori

- Dott. Ivan Matijašić (ivan.matijasic@unive.it)

- Dott.ssa Valentina Mignosa (valentina.mignosa@unive.it)

- Dott.ssa Eloisa Paganoni (eloisa.paganoni@unive.it)

- Dott.ssa Silvia Palazzo (silvia.palazzo@unive.it)

- Dott.ssa Martina Saviano (martina.saviano@unive.it)

- Dott.ssa Irene Vagionakis (irene.vagionakis@unive.it)

Presentazione

La sezione di Epigrafia greca del Laboratorio, costituita nel 1999, si propone il duplice obiettivo di sviluppare un'attività di ricerca di livello europeo e di favorire la formazione specialistica degli studenti, offrendo loro un'esperienza pratica del lavoro dell'epigrafista, che li metta in grado di operare presso istituzioni museali e culturali nel settore antiquario ed archeologico e nell'ambito della Digital Epigraphy.

L'offerta didattica è stata perciò concepita in maniera articolata: gli studenti hanno la possibilità di effettuare attività sostitutive di tirocinio, che li introducono alle problematiche metodologiche proprie della disciplina epigrafica, con esercitazioni sia sul ricco archivio di calchi conservato presso il Laboratorio sia direttamente sul campo, con esperienze di più spiccato carattere tecnico-pratico (Venezia: Museo Archeologico Nazionale, Seminario Patriarcale; Piazzola sul Brenta [PD]: Lapidario di Villa Contarini Simes; Adria: Museo Archeologico Nazionale); gli stessi possono inoltre fruire di conferenze e seminari di approfondimento proposti da specialisti della materia e partecipare a viaggi di studio mirati (Grecia, Sicilia, Campania).

A destra: Trattato tra Naupatti e Messeni, da Naupatto, Locride occidentale (V sec. a.C.) [A. Matthaiou, E. Mastrokostas, Horos 14-16, 2000-2003, pp. 433-454. Fonte immagine: Archivio del Laboratorio di Epigrafia greca, cliché © Prof. C. Antonetti].

Trattato tra Naupatti e Messeni, da Naupatto, Locride occidentale (V sec. a.C.) [A. Matthaiou, E. Mastrokostas, Horos 14-16, 2000-2003, pp. 433-454. Fonte immagine: Archivio del Laboratorio di Epigrafia greca, cliché © Prof. C. Antonetti].

  

Ambiti di ricerca

  • Il principale ambito di interesse dell'équipe che opera nella sezione di Epigrafia Greca del Laboratorio è costituito dal materiale epigrafico delle regioni della Grecia occidentale, oggetto da tempo di censimento e di studio: a quest'area sono dedicati i più importanti progetti di ricerca nazionali e internazionali in cui il gruppo è coinvolto (Edizione di iscrizioni della Grecia nord-occidentale in collaborazione con la Westfälische Wilhelms-Universität Münster).
  • Un altro rilevante settore di indagine è rappresentato dalla documentazione epigrafica in lingua greca dalla Venetia, che comprende sia quella prodotta in loco (Adria, Altino, Concordia, Verona, Vicenza) sia quella confluita in età moderna nelle principali collezioni epigrafiche del Veneto (Venezia: Museo Archeologico Nazionale, Seminario Patriarcale; Musei Civici di Padova, Vicenza, Belluno; Verona: Museo Lapidario Maffeiano, Museo Archeologico del Teatro Romano); a questo fine l'équipe del Laboratorio ha collaborato all'informatizzazione epigrafica EDR (Epigraphic Database Roma).
  • Ultima area di approfondimento è l'epigrafia greca di Selinunte e Sicilia occidentale: all'aggiornamento critico e bibliografico del materiale edito, si aggiunge la realizzazione del volume Temi selinuntini (a cura di C. Antonetti e S. De Vido, Pisa 2009), in cui sono confluiti contributi di docenti del Dipartimento veneziano, di studiosi del settore, ma anche di giovani studiosi distintisi nell'ambito delle attività seminariali organizzate dal Laboratorio.

Progetti, attività, pubblicazioni

Al Laboratorio fanno capo progetti di ricerca nazionali e internazionali, come AXON. Per una silloge italiana di iscrizioni storiche greche Venice Squeeze Project. Calchi epigrafici online. Il Laboratorio promuove anche la pubblicazione della rivista Axon. Iscrizioni storiche greche (Edizioni Ca' Foscari) e della collana Diabaseis (ETS Pisa).

Attività didattiche

Oltre agli insegnamenti di Laurea triennale e magistrale di Epigrafia greca, agli studenti viene offerta la possibilità di partecipare ad attività sostitutive di stage e tirocinio, seminari specialistici e viaggi didattici.

Archivio e materiali

Il Laboratorio di Epigrafia greca dispone di una ricca collezione di calchi cartacei e di fotografie di iscrizioni provenienti dalla Grecia nord-occidentale, dalla Venetia, dalla Messenia e dalla Sicilia.

Risorse online

Il Laboratorio mette a disposizione una raccolta di link utili per lo studio dell'Epigrafia greca, in particolare banche dati e siti informativi riguardanti le strutture museali ed i centri di studio di Grecia, Venetia e Sicilia.