Studio e archivi dei materiali

I laboratori di Archeologia del Vicino Oriente antico rappresentano un’area di lavoro attrezzata per i dottorandi, i laureandi e gli studenti che collaborano alle attività di ricerca dell’insegnamento di Archeologia e Storia dell’Arte del Vicino Oriente antico: scavi e ricognizioni archeologiche in Siria (Tell Beydar, Tell Leilan) e in Georgia (progetto Shida Kartli), progetto ARCANE. Oltre agli archivi cartacei e digitali dei progetti e alla relativa strumentazione scientifica (microscopi, attrezzatura per il disegno e la foto dei reperti), essi contengono copie delle tesi di laurea relative ai progetti ed una bibliografia di base (in fotocopia o in formato digitale). Sono anche conservate presso di essi una collezione di frammenti ceramici dei periodi neolitico ceramico/tardo islamico provenienti dalla regione del Khabur (Siria nord-orientale) e alcuni calchi di sigillature del III millennio da Tell Beydar che vengono utilizzati per esercitazioni di schedatura, analisi e disegno dei materiali.

Sigillatura da Beydar_02    Sigillo da Tell Beydar02

Archivi e materiali

  • Archivio cartaceo della German-Italian Archaelogical Expedition to Iraq (1984-1986): scavi a Tell Karrana 3, Tell Jikan, Tell Khirbet Salih (regione di Eski Mosul, Iraq)
  • Materiale ceramico della ricognizione di superficie (1995) di Tell Leilan (Siria) (epoche neolitico ceramico-tardo ottomano) con relativa documenatzione
  • Archivio cartaceo e digitale della missione italiana a Tell Beydar (Siria) (1997-2010)
  • Archivio cartaceo e digitale del Georgian-Italian Shida Kartli Archaeological project (2009-)
  • Archivio cartaceo e digitale del progetto ARCANE (2006-2011)